[RISOLTO] 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Schemi di elettronica analogica di segnale e potenza
Avatar utente
Manlio G.
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 15 apr 2021, 16:55

[RISOLTO] 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da Manlio G. »

Salve, sto mettendo mani all’amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994 come suggeritomi da Pier.
Che se avessi avuto internet a quel tempo non avrei mai fatto tutti hanno avuto problemi.
Sto iniziando dalle cose semplici l’eccitazione del relay che si attiva immediatamente quando do tensione (dovrebbe attivarsi dopo un po’ come antibump) c’erano dei componenti errati montati male (che non mi spiego ma lo feci troppi anni fa e non ricordo) adesso sono come da schema unica modifica il transistor T14 non è un BC617 (che avevo montato male e sembra forse danneggiato ma si comportava uguale dopo averlo rimontato giusto) ma un BC618 non riesco a postare foto di piccole dimensioni e on line non le riducono di molto ma ho messo il link che spero funzioni.
Altro dato alimento con un trasformatore a presa centrale e 2 uscite da 27V a vuoto RMS almeno questo mi dice il tester rms.
https://ibb.co/K27qVJ3
Che ne pensate?
Ultima modifica di Manlio G. il gio 10 giu 2021, 12:58, modificato 1 volta in totale.
La strada è lunga e in salita ma c’è la faremo…….
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1183
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da Maxvarese »

Usare un trasformatore con presa centrale per ottenere un raddrizzamento a doppia semionda con solo due diodi è un antico retaggio valvolare.
Se il relè si eccita subito forse è perché il condensatore non ha avuto il tempo di scaricarsi.
Io rivedrei il circuito, serve conoscere: l'assorbimento del relè, hfe del bjt e tensione d'alimentazione.
Avatar utente
Manlio G.
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 15 apr 2021, 16:55

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da Manlio G. »

Il transistor è un darlington NPN il BC617 hfe=4000 Non ho capito bene nel datasheet in effetti il BC618 hfe=2000 il relay è un (FUJITSU FBR credo) 621D024 24V 1 scambio ma non trovo l’assorbimento (datascheet) cosi https://www.donberg-electronics.com/cat ... 1d024.html
Modifica; cambiato C14 da 10uF a 47uF comportamento identico.
La strada è lunga e in salita ma c’è la faremo…….
tiziao
Messaggi: 3261
Iscritto il: sab 17 mar 2018, 9:23
Contatta:

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da tiziao »

R36 è del valore giusto è lei che determina il tempo di ritardo.
Avatar utente
Manlio G.
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 15 apr 2021, 16:55

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da Manlio G. »

In compenso mi si brucia il fusibile da 1,25A ritardato sulla 230V a protezione del trasformatore proprio in ingresso
Forse perché era previsto un trasformatore da 160VA e io ho un trasformatore che nelle 2 uscite a 25V con polo centrale possono erogare 4,5A percui ho sostituito il fusibile provvisoriamente con un 2,5A rapido.
Questo trasformatore essendo un (25V+25V)x4,5A=225VA per cui il fusibile sarebbe sottodimensionato a mio avviso.
Ora se faccio accendi e spegni non si brucia più.
La strada è lunga e in salita ma c’è la faremo…….
Avatar utente
Manlio G.
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 15 apr 2021, 16:55

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da Manlio G. »

tiziao ha scritto: ven 4 giu 2021, 11:28 R36 è del valore giusto è lei che determina il tempo di ritardo.
Oggettivamente non mi spiego perché non abbia nessun ritardo, puo’ essere che il transistor che mi hanno dato come equivalente non lo sia per questa applicazione?
Ho visto che in una upgrade del progetto hanno usato anziché 25V la 30V e hanno sostituito la R35 da 150ohm a 330ohm (e questo è facile da capire essendo il rele’ sempre lo stesso a 24V) e il C14 da 10uF 63V a 22uF 40V.
La strada è lunga e in salita ma c’è la faremo…….
tiziao
Messaggi: 3261
Iscritto il: sab 17 mar 2018, 9:23
Contatta:

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da tiziao »

Il circuito e semplice guarda come si comporta la tensione di base quando accendi il tutto.
Avatar utente
Manlio G.
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 15 apr 2021, 16:55

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da Manlio G. »

non ho l'oscilloscopio adatto che becca il transitorio .....sta arrivando
con il multimetro leggo 0,6V tra la base e l’emettitore (massa)
Ultima modifica di Manlio G. il ven 4 giu 2021, 16:00, modificato 1 volta in totale.
La strada è lunga e in salita ma c’è la faremo…….
tiziao
Messaggi: 3261
Iscritto il: sab 17 mar 2018, 9:23
Contatta:

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da tiziao »

Manlio G. ha scritto: ven 4 giu 2021, 14:44 non ho l'oscilloscopio adatto che becca il transitorio .....sta arrivando
con il multimetro leggo 0,6V.
Il BJT non è un darlington come richiesto se in conduzione deve avere VBC di 1,2V
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1183
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: 1-relay amplificatore a HEXFET di Progetto Elektor n.8 1994

Messaggio da Maxvarese »

Hai un multimetro che misura l'hfe?
Per quanto riguarda il relè essendo un dc, basta misurare la resistenza dell' avvolgimento con il multimetro, per calcolare la corrente d'eccitazione.
La resistenza in serie alla bobina fa cadere la tensione eccedente ai 24 Volt del relè, per dimensionarla serve conoscere tensione d'alimentazione e corrente d'eccitazione.
Rispondi