Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Recensioni e consigli su strumentazione da laboratorio da chi li ha poteuti provare
Avatar utente
blue3121
Messaggi: 163
Iscritto il: dom 24 gen 2021, 7:22

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da blue3121 »

Un bel:

[RISOLTO] -

all'inizio del titolo del primo post
come da regole del Forum. ;)
“...dentro i confini del computer, sei tu il creatore. Controlli - almeno potenzialmente - tutto ciò che vi succede. Se sei abbastanza bravo, puoi essere un dio. Su piccola scala.”
L. Torvalds
_________________
Guido C.
marck120
Messaggi: 13
Iscritto il: mer 22 set 2021, 10:00

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da marck120 »

Marco1971 ha scritto: ven 8 ott 2021, 10:07 La questione fusibili è molto delicata...come mostrato anche da Dave Jones non sono molto affidabili e neppure dotati di ripetibilità nell'atto di espletare la funzione elettrica per cui vengono progettati, sulla carta e nominalmente.
Così a parità di corrente nominale di interruzione alcuni si interromperanno prima del suo raggiungimento, altri faranno scorrere una corrente nel circuito (amperometrico in questo caso) per un tempo anche di varie decine di secondi.

https://lygte-info.dk/review/DMMBrymen% ... %20UK.html

Marco
Scusami per la domanda, la questione dei fusibili poco affidabili riguarda in particolare i Brymen o tutti i multimetri ?
Marco1971
Messaggi: 704
Iscritto il: mer 18 lug 2018, 17:38
Località: Lucca
Contatta:

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da Marco1971 »

Ciao, no ahimè vale in generale per tutti i multimetri digitali ovvero tutti gli strumenti elettrici ed elettronici che ne fanno uso.
Lo stesso Jones si è reso conto della estrema variabilità nei tempi di interruzione e/o permanenza di valori di correnti, vicine a quelle nominali di interruzione od anche superiori (con datasheet alla mano).

Marco
andrea78
Messaggi: 134
Iscritto il: dom 2 mag 2021, 18:58

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da andrea78 »

Un consiglio, metti un ponticello, un interruttore, in parallelo all'amperometro in modo che la corrente di spunto non attraversi l'amperometro. Dopo lo spunto, stacca il ponticello, o apri l'interruttore per fare la misura a regime
marck120
Messaggi: 13
Iscritto il: mer 22 set 2021, 10:00

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da marck120 »

Marco1971 ha scritto: mar 12 ott 2021, 0:17 Ciao, no ahimè vale in generale per tutti i multimetri digitali ovvero tutti gli strumenti elettrici ed elettronici che ne fanno uso.
Lo stesso Jones si è reso conto della estrema variabilità nei tempi di interruzione e/o permanenza di valori di correnti, vicine a quelle nominali di interruzione od anche superiori (con datasheet alla mano).

Marco
Ciao, ti ringrazio, mi scuso se la domanda può sembrare stupida, parlo da ignorante in materia, come si fa a evitare di bruciare i fusibili ? Da quanto ho capito con la misurazione impostata in mA il fusibile interessato di protezione salta se si superano i 440 mA, come faccio a sapere se andrò a superare questa soglia prima della misurazione ? Visto che non sono molto pratico vorrei evitare di bruciare i fusibili anche io.
Marco1971
Messaggi: 704
Iscritto il: mer 18 lug 2018, 17:38
Località: Lucca
Contatta:

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da Marco1971 »

Ciao, domanda tutt'altro che banale...secondo me il fondoscala scelto in 440 mAmpère infatti è di basso valore e passibile di essere superato...
La prassi è questa...come si faceva/fa per i tester analogici a fondoscala da scegliere manualmente...
Si inizia sempre con il fondoscala più alto in questo caso i 10 Ampère; si effettua la lettura della corrente e poi eventualmente anche per avere maggiore risoluzione mostrata a display si commuta sul fondoscala dei 440 mAmpère il che comporta temporanea interruzione dell'alimentazione al circuito e cambio di "boccola".

Marco
marck120
Messaggi: 13
Iscritto il: mer 22 set 2021, 10:00

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da marck120 »

Marco1971 ha scritto: gio 14 ott 2021, 9:36 Ciao, domanda tutt'altro che banale...secondo me il fondoscala scelto in 440 mAmpère infatti è di basso valore e passibile di essere superato...
La prassi è questa...come si faceva/fa per i tester analogici a fondoscala da scegliere manualmente...
Si inizia sempre con il fondoscala più alto in questo caso i 10 Ampère; si effettua la lettura della corrente e poi eventualmente anche per avere maggiore risoluzione mostrata a display si commuta sul fondoscala dei 440 mAmpère il che comporta temporanea interruzione dell'alimentazione al circuito e cambio di "boccola".

Marco
Ciao, grazie mille per le spiegazioni, se ho capito bene dunque le misurazioni più a rischio riguardano i milliampere mA visto che si supera facilmente la corrente che porta alla rottura del fusibile.

Si in pratica gli Ampère e i mAmpère vengono misurate con boccole diverse con i due fusibili dedicati, infatti il fusibile si è bruciato quando l'utente ha spostato i puntali dalle boccole degli Ampère alle boccole per la misurazione dei milliampere.

In linea di massima non so quali componenti prevedono la misurazione in milliampere, per ora se posso evito questo genere di misurazioni, superare i 10 Ampère invece penso sia molto più difficile.

Riguardo i fondoscala riguardanti le misurazione dei 10 Ampère e le misurazioni dei 440 mAmpère i Brymen se non sbaglio hanno una funzione automatica, in alcuni multimetri sia per la corrente alternata e per quella continua bisogna impostare un valore leggermente più elevato, in caso di 220v a corrente alternata ad' esempio se si imposta un valore più basso come 200v la misurazione non viene effetuata.
Avatar utente
blue3121
Messaggi: 163
Iscritto il: dom 24 gen 2021, 7:22

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da blue3121 »

marck120 ha scritto: gio 14 ott 2021, 14:14 Ciao, grazie mille per le spiegazioni, se ho capito bene dunque le misurazioni più a rischio riguardano i milliampere mA visto che si supera facilmente la corrente che porta alla rottura del fusibile.
No e "anche".
I transitori (istanti, molto più che "istanti", in cui alimenti qualsiasi cosa all' "inizio") possono assorbire molto di più del valore "a regime", anche per pochissimo tempo, ma "bastante" (mamma mia... termine "assorbito" dal film "Blade Runner" del 1984) a sovraccaricare in corrente qualcosa che non la supporta, che non la "tiene", per quel tempo, sia pur molto breve, ma "bastante" a far bruciare un fusibile.
Questo vale per i mA, per gli A, per i kA, MA... ecc ecc...
“...dentro i confini del computer, sei tu il creatore. Controlli - almeno potenzialmente - tutto ciò che vi succede. Se sei abbastanza bravo, puoi essere un dio. Su piccola scala.”
L. Torvalds
_________________
Guido C.
marck120
Messaggi: 13
Iscritto il: mer 22 set 2021, 10:00

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da marck120 »

blue3121 ha scritto: gio 14 ott 2021, 23:50
marck120 ha scritto: gio 14 ott 2021, 14:14 Ciao, grazie mille per le spiegazioni, se ho capito bene dunque le misurazioni più a rischio riguardano i milliampere mA visto che si supera facilmente la corrente che porta alla rottura del fusibile.
No e "anche".
I transitori (istanti, molto più che "istanti", in cui alimenti qualsiasi cosa all' "inizio") possono assorbire molto di più del valore "a regime", anche per pochissimo tempo, ma "bastante" (mamma mia... termine "assorbito" dal film "Blade Runner" del 1984) a sovraccaricare in corrente qualcosa che non la supporta, che non la "tiene", per quel tempo, sia pur molto breve, ma "bastante" a far bruciare un fusibile.
Questo vale per i mA, per gli A, per i kA, MA... ecc ecc...
Grazie infinite, la mia preocuppazzione ovviamente riguarda i fusibili del multimetro che è uno strumento esposto a maggiore rischio visto che si va ad' effettuare le varie misurazioni toccando componenti di cui a volte non si conosce la loro tensione.

Per un principiante è un grosso problema, come mi hanno consigliato a parte impostare il fondoscala più alto non saprei cosa altro fare per evitare di bruciare i fusibili.

Non mi sono mai posto il problema, ho sempre misurato solo le tensioni degli alimentatori dei PC

Se ho capito bene la maggior parte delle volte i fusibili del multimetro si bruciano perchè si sbaglia a impostarlo.

Forse nel mio caso è meglio evitare di misurare componenti di cui non conosco la tensione, ad'esempio misurando batterie, resistenze, relè, condensatori credo sia difficile bruciare il fusibile, più o meno sono componenti che non dovrebbero essere rischiosi visto che si conosce la loro tensione.

Se hai altri consigli pratici da darmi per evitare di bruciare i fusibili dimmi pure.
Avatar utente
scossa
Messaggi: 258
Iscritto il: lun 28 dic 2020, 23:06
Località: Verona provincia

Re: Brymen 869s problema misurazione mA alternata

Messaggio da scossa »

marck120 ha scritto: ven 15 ott 2021, 0:47 Per un principiante è un grosso problema, come mi hanno consigliato a parte impostare il fondoscala più alto non saprei cosa altro fare per evitare di bruciare i fusibili.
....
Se hai altri consigli pratici da darmi per evitare di bruciare i fusibili dimmi pure.

L'unica cosa che può darti un certo margine di sicurezza è (ipotizzando che il tuo multimetro abbia fusibili da da 10A e 400mA) predisporre un cavo con un portafusibile in cui inserire prima un fusibile da 8A ed alimentare il tuo circuito SENZA interporre in serie il multimetro.
Se il fusibile non salta puoi usare il multimetro sulla scala degli A e stabilire l'assorbimento a regime.
Se qusto è inferiore a 400mA togli alimentazione e sostituisci il fusibile sul cavo con uno da 300/350 mA, lasciando il multimetro sugli A ridai tensione; se anche questo fusibile non salta puoi passare alla portata dei 400 mA con una certa tranquillità.
Bye!
Marco
-----------
Se tu hai una mela, ed io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu
hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.
(George Bernard Shaw)
Rispondi