Impianto fotovoltaico con immissione in rete.

Schemi di elettronica analogica di segnale e potenza
Rispondi
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1441
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Impianto fotovoltaico con immissione in rete.

Messaggio da Maxvarese »

Stavo prendendo visione di alcuni kit di pannelli da balcone.
Questo tipo d'impianto a bassa potenza naturalmente non sopperisce appieno hai consumi di un abitazione, ma permette di autoprodurre una piccola quota di energia, la mia speranza è di arrivare a compensare il consumo dei climatizzatori.
La pubblicità e i venditori dicono che sia sufficiente collegarsi a una qualunque presa per immettere energia nella propria rete elettrica :shock: .
Quello che mi lascia perplesso è che nel kit sembra essere compreso un normale inverter, per intenderci quelli che posso essere usati su un camper per avere la tensione di rete.
Ma per immettere energia l'uscita dell' inverter dovrebbe essere sincronizzata con la tensione di rete.
Ho il sospetto che il kit in questione non possa fare ciò che promette.
AP Lab Alberto
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 2 gen 2022, 1:15
Località: Roma

Re: Impianto fotovoltaico con immissione in rete.

Messaggio da AP Lab Alberto »

Ciao Max, A quanto mi risulta gli ipianti da balcone possono essere istallati autonomamente, si collegano ad una normale presa, e gli inverter sono sincronizzati con la rete elettrica ma .......
1) per potenze fino a 300W è sufficiente una comunicazione al tuo gestore ed aspettare l'autorizzazione.
2) per potenze fino a 900W l'iter è un po' più complicato e dipende sempre dal tuo gestore
3) per potenze superiori occorre seguire l'iter di scambio sul posto

Considera pure che:
1) L'impianto non può avere accumulo di energia
2) l'inverter funziona solo se è presente la tensione di rete (se manca la corrente si spegne anche l'inverter)
3) eventuale energia non consumata viene automaticamente REGALATA al tuo gestore

Spero di esserti stato utile
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1441
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: Impianto fotovoltaico con immissione in rete.

Messaggio da Maxvarese »

Si ti ringrazio.
Quindi il kit dovrebbe contenere un inverter che si sincronizza con la tensione di rete e concorre a coprire l'assorbimento degli apparecchi.
Anche se qui nasce il problema della distanza tra carico pannelli e contatore, la disposizione spaziale di questi tre soggetti potrebbe influenzare la resa.
Rispondi