Subwoofer attivo JBL

In questa sezione archiviamo quei trucchetti, che ci fanno risparmiare tempo, tecniche originali per risolvere problemi comuni
Rispondi
Perugino(76)
Messaggi: 8
Iscritto il: mer 1 mag 2024, 11:09

Subwoofer attivo JBL

Messaggio da Perugino(76) »

Un saluto a tutti i membri del forum e in particolare a Pier Aisa.
veniamo all'argomento del topic: ho un subwoofer amplificato, facente pare di un kit 5.1, della JBL. Lo uso da tanto ma non ricordo se il "difetto" lo ha fatto fin dall'inizio o ha iniziato a farlo da "poco"....in pratica quando lo accendo, con la stanza in silenzio si sente un ronzio, non molto forte ma "fastidioso" nei momenti di silenzio. Il "difetto" lo fa anche con il solo sub alimentato senza il cavo segnale proveniente dal sintoamplificatore. Il cavo della corrente presenta solo due poli, quindi non credo abbia la messa a terra collegata.
Allego delle foto del kit casse con anche i collegamenti presenti della sezione amplificazione, di cui uso solo l'entrata RCA line in LFE e la phase settata su 0°.
Forse è il classico anello di massa....cosa potrei fare per eliminarlo?
Grazie mille!

Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 2021
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: Subwoofer attivo JBL

Messaggio da Maxvarese »

La cosa più semplice se l'apparecchio è datato è che il circuito d'alimentazione possa essere degradato controlla lo stato di salute dei condensatori elettrolitici.
Non credo a loop di massa perché il problema si presenta anche senza cavi RCA provenienti dalla sorgente, e credo che trattandosi di un apparecchio commerciale sia stato correttamente cablato in fabbrica.
Perugino(76)
Messaggi: 8
Iscritto il: mer 1 mag 2024, 11:09

Re: Subwoofer attivo JBL

Messaggio da Perugino(76) »

Grazie per aver risposto...Beh non avendo modo di testare l'esr l'unica cosa che potrei fare aprendolo, è vedere se gli elettrolitici sull'alimentazione sono gonfi, oppure cambiarli a prescindere...
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 2021
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: Subwoofer attivo JBL

Messaggio da Maxvarese »

Se non hai strumenti, "oscilloscopio" ne misuratori di capacità ed esr, prima di sostituirli in toto, potresti collegare un condensatore in parallelo a quelli già montati di capacità 1/4 di quella nominale totale, se la cosa si attenua, probabilmente è un problema di condensatori, se non cambia nulla, ragioniamo prima di spendere.
Perugino(76)
Messaggi: 8
Iscritto il: mer 1 mag 2024, 11:09

Re: Subwoofer attivo JBL

Messaggio da Perugino(76) »

Ok, appena riesco lo apro e provo ;-)
Purtroppo per i condensatori al momento non sono molto "equipaggiato" .. al max la capacità con il tester, ma anche li fino a valori relativamente modesti. Avevo pensato di acquistare il kit fatto da Pier in collaborazione con Valleggi..ma per diversi motivi fino ad oggi ho dovuto rimandare. :cry:
Grazie

EDIT: quali sono i condensatori deputati a quel tipo di filtraggio?? I Primi 4 in mylar prima del ponte (1) o i due elettrolitici da 4700uF di livellamento dopo il ponte (2) ??
Scusate ma son un pò arruginito dopo tanto tempo ...

Immagine

Tra l'altro sto notando ora che ce ne sono altrettanti, sul ramo + e - Vcc appena sotto nello schema elettrico, a quelli contrassegnati....quali devo controllare??
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 2021
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: Subwoofer attivo JBL

Messaggio da Maxvarese »

Puoi cominciare da tutti quelli connessi ai ponti rettificatori.
Come era presumibile hai un alimentazione duale non stabilizzata per la potenza, dalla quale poi vengono ricavate le alimentazioni stabilizzate a basso rumore per gli stadi di preamplificazione, con circuiti moltiplicatori di capacità e regolatori di tensione realizzati a discreti, c'è da divertirsi :)

Avere lo schema è una gran cosa, ho notato anche una furbata, nel circuito anti bum in fase di spegnimento.
C'è un transistor pnp mantenuto interdetto dell'alternata presa sul secondario del trasformatore, quando l'ampli viene spento questo va in conduzione e diseccita il relè che collega le casse, prima che i condensatori si scarichino, semplice e geniale.
Rispondi