[RISOLTO] - Arduino Pro Mini a modo mio, ma difettoso.

Progetti Arduino
Avatar utente
pgv
Messaggi: 479
Iscritto il: gio 17 set 2020, 13:16
Località: Ginevra

Re: Arduino Pro Mini a modo mio, ma difettoso.

Messaggio da pgv »

Penso che il problema stia nello 0x40 per il byte L dei fuses. Se guardo bit per bit trovo che c'e':

CKDI8 = 1 (non programmato)
CKOUT = 0 (programmato)
SUT1 = 1 (non programmato)
SUT0 = 1 (non programmato)
CKSEL3 = 1 (non programmato)
CKSEL2 = 1 (non programmato)
CKSEL1 = 1 (non programmato)
CKSEL0 = 1 (non programmato)

che significa "Clock esterno" (la parte CKSELx), "Risonatore ceramico, avvio rapido" (la parte SUTx), "diviso per 8" (il CKDI8), "non riportato su un pin esterno" (il CKOUT). Sei sicuro che il tuo clock si comporti cosi'? Che cosa succede se programmi nel byte L dei fuses il valore 0x62 (che per Atmel sarebbe il valore di default) ossia clock RC interno? Magari e' l'oscillatore che non parte o non e' configurato bene.
Edoscardamaglia
Messaggi: 98
Iscritto il: sab 8 gen 2022, 16:01
Località: Roma

Re: Arduino Pro Mini a modo mio, ma difettoso.

Messaggio da Edoscardamaglia »

pgv ha scritto: mer 7 feb 2024, 12:46 che significa "Clock esterno" (la parte CKSELx), "Risonatore ceramico, avvio rapido" (la parte SUTx), "diviso per 8" (il CKDI8), "non riportato su un pin esterno" (il CKOUT). Sei sicuro che il tuo clock si comporti cosi'? Che cosa succede se programmi nel byte L dei fuses il valore 0x62 (che per Atmel sarebbe il valore di default) ossia clock RC interno? Magari e' l'oscillatore che non parte o non e' configurato bene.
Eccomi! Allora, la soluzione non è stata sui fuses! Sostanzialmente non funzionava neanche con i tuoi, quindi ho pensato quale segnale potesse far "morire" il uC... ed era il reset! Sostanzialmente non si abbassava mai, sebbene ci fosse il fatidico condensatore da 100nF in serie. Quindi ho portato il pin10 dell'isp sul 328p bypassando il condensatore del DTR, è tutto ha funzionato. Ora siamo operativi! :D
Grazie della mano, ora mi metto a progettare la versione "debuggata"!
Un saluto e grazie ancora,
Edoardo M. Scardamaglia
Rispondi