Alimentatore con LM 723

Qui si parla di convertitori lineari e di convertitori di tipo switching (SMPS). E' dedicata allo scambio di schemi, calcoli e progettazione
Poggio
Messaggi: 12
Iscritto il: lun 15 ago 2022, 18:29

Alimentatore con LM 723

Messaggio da Poggio »

Salve a tutti, allego lo schema di un alimentatore che costruii una ventina di anni fa e che ancora funziona abbastanza bene.
Avrei una domanda per quelli più esperti di me....
Il ramo composto da R5 da 1k2 ohm, il T1 BC557, il Led D5 e la resistenza R4 da 10k , il tutto posto fra i piedini CL 2 e CS 3 riguardanti il current sense dell'integrato, vorrei sapere quale è la loro funzione, cosa che non ho mai ben capito.
Grazie per eventuali risposte
Allegati
adjustable-power-supply-30v (1).gif
adjustable-power-supply-30v (1).gif (115.21 KiB) Visto 223 volte
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1503
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da Maxvarese »

I componenti che hai citato formano una sorgente di corrente costante.
Per capire perché sia necessaria bisogna consultare il data sheet del integrato.
Poggio
Messaggi: 12
Iscritto il: lun 15 ago 2022, 18:29

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da Poggio »

Grazie Max. Dando una occhiata al datasheet si vede che questa corrente costante entra nel piedino CL ( current limit ) del 723 insieme a quello che entra dal potenziometro P3 I Limit, vanno a finire sulla base del transistor NPN interno all'integrato che ha il collettore in comune con l'uscita dell'amplificatore di errore, per portare l'uscita che pilota il finale bassa e quindi limitare la corrente. Il collettore è collegato all'uscita della R sense da 0.33 ohm. Francamente a cosa serva quella corrente costante non ci sono arrivato. Anche negli schemi applicativi sui datasheet non se ne fa visione.
Mi piacerebbe capire.....
Allegati
LM723.jpeg
LM723.jpeg (30.09 KiB) Visto 199 volte
Avatar utente
scossa
Messaggi: 479
Iscritto il: lun 28 dic 2020, 23:06
Località: Verona provincia

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da scossa »

Ciao,

visto che il circuito è funzionante hai notato se il led si accende quando interviene la limitazione di corrente, ad esempio per un corto in uscita?
Bye!
Marco
-----------
Se tu hai una mela, ed io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu
hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.
(George Bernard Shaw)
tiziao
Messaggi: 3984
Iscritto il: sab 17 mar 2018, 9:23
Contatta:

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da tiziao »

Cercate in rete l' articolo originale di Elecktor?
Avatar utente
scossa
Messaggi: 479
Iscritto il: lun 28 dic 2020, 23:06
Località: Verona provincia

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da scossa »

tiziao ha scritto: ven 23 set 2022, 16:32 Cercate in rete l' articolo originale di Elecktor?
L'avevo trovato (Elektor Jul/Aug 1978 n. 39/40 circuito 77 EPS 78012), ma non fa nessun accenno a quei componenti.
Bye!
Marco
-----------
Se tu hai una mela, ed io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu
hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.
(George Bernard Shaw)
Poggio
Messaggi: 12
Iscritto il: lun 15 ago 2022, 18:29

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da Poggio »

Il led si accende subito appena lo accendi, e rimane acceso senza variazioni sia che lavori normalmente che quando è in limitazione.
E' per questo che non capisco a cosa serva. Se tosse solo una indicazione della presenza di tensione in ingresso non ci sarebbe stata la necessità di fare un collegamento del genere. Voglio provare ad escluderlo per vedere che succede
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1503
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da Maxvarese »

Che funzioni ha questo alimentatore?
●Regolazione della tensione in uscita. "ovvio lo so'"
●la limitazione di corrente è regolabile attraverso il potenziometro?
● È protetto da sovratemperatura?
●Abilita l'uscita solo se il carico è collegato?
Ecc ecc.

Il led fa da riferimento di tensione per la sorgente di corrente, se lo togli l'alimentatore va in protezione da sovracorrente, e ci sono buone possibilità di rompere l'integrato.
Osservando lo schema sembra che serva a rendere assoluto il valore della corrente d'intervento, cioè indipendente dal valore della tensione impostata in uscita.
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1503
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da Maxvarese »

Perché?
Cominciamo dal osservare lo schema semplificato.
Alimentando una resistenza variabile attraverso una sorgente di corrente, noi avremo hai capi della resistenza una tensione uguale a E=R×I.
Essendo la corrente costante anche al variare della tensione d'alimentazione ( a patto che sia sufficientemente alta da mantenere la corrente costante) il valore della tensione ai capi della resistenza dipenderà solo dal suo valore.
Vedi valori in tabella.
Nb. Consideriamo il voltmetro ad altissima impedenza.
La tensione sarà univoca, cioè per un determinato valore di resistenza ci sarà una sola tensione corrispondente.
Allegati
20220924_141310_copy_480x640.jpg
20220924_141310_copy_480x640.jpg (163.27 KiB) Visto 103 volte
Avatar utente
scossa
Messaggi: 479
Iscritto il: lun 28 dic 2020, 23:06
Località: Verona provincia

Re: Alimentatore con LM 723

Messaggio da scossa »

Maxvarese ha scritto: sab 24 set 2022, 4:25 Il led fa da riferimento di tensione per la sorgente di corrente
Non ho capito bene: il led insieme alla R4 da 10K sono in parallelo a D3 (zener da 33 V), quindi mi sembra che la costanza della corrente dipenda dalla stabilità della tensione dello zener.
Bye!
Marco
-----------
Se tu hai una mela, ed io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu
hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.
(George Bernard Shaw)
Rispondi