usare un frequenzimetro quelli cinesi ?

Casa del radio-amatore
Rispondi
nik555
Messaggi: 20
Iscritto il: ven 28 gen 2022, 3:10

usare un frequenzimetro quelli cinesi ?

Messaggio da nik555 »

Salve a tutti ,purtroppo non avendo grande risorse economiche , chiedo come usare un frequenzimetro di quelli cinesi , ho bisogno di qualcosa per non caricare troppo il circuito sotto test ,se come posso realizare un circuito per questo , grazie a tutti chi mi danno una mano ,saluti da nik555.
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1503
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: usare un frequenzimetro quelli cinesi ?

Messaggio da Maxvarese »

Devi acquistare un frequenzimetro, per delle misure? O vuoi costruire un frequenzimetro?
Di che frequenza stiamo parlando? Di che livello di tensione?
Se fosse di pochi khz, potresti usare un oscilloscopio virtuale, o anche un Arduino ho constatato che per frequenze sino a 2Mhz non commette un grave errore.
https://www.google.com/url?sa=t&source= ... ysv7qT8yba
Non è necessario realizzare tutto l'hardware puoi leggere la frequenza inviandola sulla seriale.
nik555
Messaggi: 20
Iscritto il: ven 28 gen 2022, 3:10

Re: usare un frequenzimetro quelli cinesi ?

Messaggio da nik555 »

Grazie Max , avevo intenzioni di comprare un FC di quelli cinese da 8 cifre che non costano molto , mi serve per frequenze fino a 50mhz , grazie per il link , saluti da nik555
iw2fnd
Messaggi: 8
Iscritto il: mer 3 ago 2022, 15:32

Re: usare un frequenzimetro quelli cinesi ?

Messaggio da iw2fnd »

Dipende da cosa devi fare. Ia tua richiesta 50MHz ed 8 cifre equivale alla precisione dell'Hz che non è proprio di fascia bassa.
Di solito i frequenzimetri di quella fascia hanno anche altre funzioni, come il periodimetro ed il counter. L'impedenza d'ingresso può essere scelta tra l'alta impedenza (intorno al MOhm) oppure 50 Ohm, per i sistemi RF. I più evoluti hanno anche la possibilità di regolare il livello di trigger con un potenziometro. Ovviamento hanno tutti all'interno una base dei tempi termostatata a 10MHz (spesso disponibile anche all'esterno).
Frequenzimetri siffatti nel mercato dell'usato vanno dagli 80 a i 120 euro. Per es.: vedi qui http://www.arifidenza.it/Forum/forum.asp?FORUM_ID=24 oppure al mercatino di Marzaglia di sabato 10/09/2022.
Quelli cinesi intorno ai 10 - 15 euro sono bulk, hanno 6 cifre, accettano in ingresso segnali digitali in standard TTL ed hanno un semplice quarzo di riferimento (per questo hanno 6 cifre e non 8). Di solito si usano a bordo di qualche apparecchiatura per dare un'indicazione della frequenza o poco più.
Si tratta di due prodotti abissalmente diversi. Ecco perchè ti chiedo per cosa lo devi usare.
73 de iw2fnd Lucio
Il meglio è nemico del bene. (Voltarie)
Avatar utente
Maxvarese
Messaggi: 1503
Iscritto il: mar 9 apr 2019, 23:53

Re: usare un frequenzimetro quelli cinesi ?

Messaggio da Maxvarese »

Io avevo comprato un paio di questi.
Con un po' di ricerca si trovano a 15 Euro.
Esiste il data sheet pdf che riporta lo schema dello stadio d'ingresso.
Ha due ingressi alta e bassa impedenza e mi sembra che sino ai 60 Mhz ha risoluzione di un hz
Allegati
41yW4uCTc5L._AC_SY580_.jpg
41yW4uCTc5L._AC_SY580_.jpg (15.07 KiB) Visto 128 volte
Rispondi