ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Sezione dedicata ai progetti degli utenti. Si richiede la pubblicazione di schemi, foto e descrizione che aiutino a capire il progetto
Avatar utente
termoelettronico
Messaggi: 4
Iscritto il: dom 30 giu 2019, 12:41

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da termoelettronico »

Buonasera a tutti,

innanzitutto ringrazio Pier ed i suoi collaboratori per la realizzazione e rivisitazione del progetto.

Nel montaggio del dispositivo, ho riscontrato un difetto al potenziometro che avendo il piedino centrale non crimpato bene rendeva la regolazione inaffidabile e mi ha mandato sulla cattiva strada eseguendo due cambi di resistore, dapprima il 100k e poi il 47k, prima di accorgermi che il problema risiedeva nel potenziometro.

Sostituito quest'ultimo il fondoscala viene ristabilito.

La taratura della funzione provagiunzioni però fa sbattere oltre il limite l'ago del galvanometro.

Qualche suggerimento in merito?

Grazie
P.S.
al momento non ho inserito la "scala cartacea" perchè ia giunzione fra il braccetto della bobina mobile e l'ago tocca la scala cartacea.
Saluti
Vittorio
antonio90
Messaggi: 6
Iscritto il: gio 10 mar 2022, 15:05

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da antonio90 »

Ciao,
i cavi LAN te li sconsiglio, io inizialmente ho montato questi ma quando li piegavo per mettere a posto il circuito nella sua posizione si spezzavano e quindi li ho sostituiti tutti con dei fili elettrici normali.
lzeta ha scritto: mer 11 mag 2022, 18:26
Pier Aisa ha scritto: sab 29 gen 2022, 11:09 Grazie a tutti per la condivisione delle vostre esperienze. Aggiungo qui un piccolo workaround nel caso che non riusciste a raggiungere il fondoscala.

MVVBlog ESR Meter – compensazione guadagno

Per poter gestire quantità elevate di componenti e considerando la crisi dei semiconduttori, sto provando questa versione di tl074 marcata UTC, il guadagno è un po’ più basso della versione Texas Instruments. Quindi non si arriva a fondo scala con condensatori a basso ESR. Per compensare questo problema è sufficiente aumentare il guadagno, inserendo una resistenza tra i PIN 9 e 10 dell’integrato TL074, di un valore ad esempio di 100 kohm o 47 kohm. Questa modifica serve anche quando il micro amperometro ha resistenza interna diversa dal multitester YX-360.

Workaround.res.pin.9.10.jpg
Ciao Pier, intanto approfitto per ringraziarti di avermi accolto e soprattutto per la grande disponibilità. Ancora sono "work in progress" e volevo chiedere due cose, la resistenza va messa a prescindere oppure cambia da integrato ad integrato? Alcuni hanno una tolleranza altri un'altra, dipende dallo stock di produzione? E per secondo (visto che provengo dal mondo informatico) se posso usare i fili interni del cavo lan (che ha un anima singola in rame) oppure meglio prendere i cavi in rame da un ali ATX di riciclo? Ricordo che il flusso degli elettroni viaggia solo sulla parte esterna del rame quindi i cavi elettrici sono costruiti con tanti fili intrecciati per aumentare il flusso degli elettroni, ma forse in questo caso potrebbe bastare il filo singolo. Come risultato vorrei (nei limiti del fattibile) uno strumento più accurato possibile.

Allego qualche immagine:

Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Pier Aisa
Amministratore
Messaggi: 2067
Iscritto il: ven 16 mar 2018, 9:43

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da Pier Aisa »

Ciao e benvenuto ! A resistenza in aggiunta serve solo quando la combinazione "amperometro multitester" + "opamp TL074" produce segnali con basso livello e quindi diamo un aiutino alzando il guadagno. In molti casi non è servita. Verifica di arrivare a fondo scala con un condensatore a basso ESR.

Per quanto riguarda i collegamenti, dipende dal cavo LAN, dalla sua categoria, ne esistono di quelli che hanno una bella anima in rame robusta. Siamo a 100KHz e l'effetto pelle è presente quindi la corrente scorre in periferia, ma abbiamo correnti molto basse e piccole distanze da percorrere quindi questo non ci dà problemi.

Ciao
Pier
Avatar utente
Pier Aisa
Amministratore
Messaggi: 2067
Iscritto il: ven 16 mar 2018, 9:43

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da Pier Aisa »

termoelettronico ha scritto: mer 11 mag 2022, 18:48
La taratura della funzione provagiunzioni però fa sbattere oltre il limite l'ago del galvanometro.

Qualche suggerimento in merito?
La sensibilità richiesta per la lettura di basse ESR poi cre l'effetto fionda quando si mettono i terminali in corto. Si potrebbe lavorare sulla componente DC per "frenarla"

Ciao
Pier
lzeta
Messaggi: 7
Iscritto il: dom 24 apr 2022, 18:49

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da lzeta »

antonio90 ha scritto: gio 12 mag 2022, 5:16 Ciao,
i cavi LAN te li sconsiglio, io inizialmente ho montato questi ma quando li piegavo per mettere a posto il circuito nella sua posizione si spezzavano e quindi li ho sostituiti tutti con dei fili elettrici normali.

Grazie per il consiglio, il cavo è di buona qualità ed il rame è molto flessibile. Valuterò.

Pier Aisa ha scritto: gio 12 mag 2022, 7:46 Ciao e benvenuto ! A resistenza in aggiunta serve solo quando la combinazione "amperometro multitester" + "opamp TL074" produce segnali con basso livello e quindi diamo un aiutino alzando il guadagno. In molti casi non è servita. Verifica di arrivare a fondo scala con un condensatore a basso ESR.

Per quanto riguarda i collegamenti, dipende dal cavo LAN, dalla sua categoria, ne esistono di quelli che hanno una bella anima in rame robusta. Siamo a 100KHz e l'effetto pelle è presente quindi la corrente scorre in periferia, ma abbiamo correnti molto basse e piccole distanze da percorrere quindi questo non ci dà problemi.

Ciao
Pier
Ok chiaro, il cavo utilizzato è un cat5E e penso che alla fine utilizzerò quello lan che ho in quantità. Grazie maestro :)
Avatar utente
termoelettronico
Messaggi: 4
Iscritto il: dom 30 giu 2019, 12:41

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da termoelettronico »

Pier Aisa ha scritto: gio 12 mag 2022, 7:56
termoelettronico ha scritto: mer 11 mag 2022, 18:48
La taratura della funzione provagiunzioni però fa sbattere oltre il limite l'ago del galvanometro.

Qualche suggerimento in merito?
La sensibilità richiesta per la lettura di basse ESR poi cre l'effetto fionda quando si mettono i terminali in corto. Si potrebbe lavorare sulla componente DC per "frenarla"

Ciao
Pier
Ciao Pier,

se rientra nel normale comportamento allora non mi preoccupo tanto uso il multimetro per i diodi.

Grazie
Ciao
Santeweb
Messaggi: 108
Iscritto il: gio 8 apr 2021, 19:54

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da Santeweb »

Nel mio strumento ho messo un deviatore per scegliere di misurare il valore esr o la giunzione dei diodi,infatti ci sono 4 boccole per la misurazione, 2 per l'esr e 2 per la misura giunzioni, ho inserito 2 trimmer da 47kohm sulla scheda , uno per il fondo scala esr e uno per il fondo scala provagiunzione,
ovviamente i trimmer vanno regolati in modo che il fondo scala non venga mai superato violentemente dalla lancetta di misura, ma con la possibilità di regolazione fine con il potenziometro principale.
Effettivamente è meglio non fare sbattere la lancetta dello strumento, si potrebbe danneggiare la bobina mobile

premetto che il circuito stampato l'ho realizzato da me con tutte le modifiche interessanti che ho deciso di applicare , ma comunque penso si possano aggiungere i trimmer e il deviatore all'interno dello strumento cinese.

per rendere fattibile la cosa ho usato un doppio deviatore, da un lato ho selezionato esr o giunzione e dall'altro lato i due trimmer, spero di essermi spiegato, ma comunque con un po di ragionamento ci si arriva. spero di essere stato utile, ciao
Allegati
esr2.jpg
esr2.jpg (180.28 KiB) Visto 705 volte
Avatar utente
papele
Messaggi: 11
Iscritto il: lun 2 mag 2022, 18:05

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da papele »

Grazie Pier x il progetto del tester esr. A posto del micro amperometro é possibile mettere un transistor con led che mi indica se il condensatore è buono o in dispersione?
Avatar utente
cicocri
Messaggi: 6
Iscritto il: lun 9 mag 2022, 12:28

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da cicocri »

papele ha scritto: dom 15 mag 2022, 2:58 Grazie Pier x il progetto del tester esr. A posto del micro amperometro é possibile mettere un transistor con led che mi indica se il condensatore è buono o in dispersione?
Non penso sia così facile ed istantaneo, lo strumento è un microamperometro e ci vorrebbe un convertitore, poi magari invece di un led che dice e non dice si potrebbe realizzare un microaperometro a led, circoscrivendo la scala solo alla parte sensibile della misura, oppure interfacciarlo ad un microprocessore e un display, trasformandolo in digitale, magari se interessa, e lo staff è d'accordo, si potrebbe sviluppare, anche se esiste già quello segnalato da Paco.
Ma un led, non sarebbe una misura ottima, dove definire il punto di selezione fra buono e cattivo.. lascerebbe troppi interrogativi, una misura no.
Cristian, Il Cialtrone elettronico ;)
Avatar utente
papele
Messaggi: 11
Iscritto il: lun 2 mag 2022, 18:05

Re: ESR Meter Fai da te - La tua esperienza

Messaggio da papele »

Si infatti. Ma se il led risulta acceso sempre significa che ha un elevata resistenza di dispersione se invece si spegne vuol dire che è bassa. Ai fini pratici potrebbe andare.
Rispondi